Formfedern, Flachfedern, Blattfedern
Molle di forma, balestre e molle piatte

Molle di forma , molle a balestra e molle piatte appartengono alle applicazioni primaverili più antiche. Oggi sono elementi costruttivi indispensabili nei prodotti in molti rami dell’industria. Sono utilizzati principalmente nell’ingegneria meccanica, nella costruzione di veicoli, nonché nell’ingegneria di precisione e nell’ingegneria elettrica. In particolare, è sempre stata utilizzata la loro seguente proprietà: immagazzinare lavoro meccanico come energia potenziale assorbendo o trasmettendo forze con una deformazione relativamente grande e poterlo rilasciare nuovamente in un momento liberamente selezionabile. L’immobile da salvare e Conversione di energia consente il loro utilizzo per l’energia, la forza e la compensazione della corsa. Prerequisiti rilevanti per l’uso straordinariamente diversificato di molle piatte, sagomate e a balestra nelle aree di applicazione indicate sono:

  • Sviluppo di adatto Materiali che, oltre all’elevata resistenza e deformabilità che sono importanti per le molle, hanno proprietà tecniche aggiuntive (es. resistenza al calore, dilatazione termica definita, Conduzione di elettricità , antimagnetico eccetera.)
  • Nozioni di base per calcolo le dimensioni delle molle che soddisfano i requisiti di compiti tecnici specificati; sviluppo di Processo di fabbricazione e impianti di produzione per una produzione efficace e accurata
  • Metodi e dispositivi di misura per la determinazione dei parametri della molla e per il controllo della funzione della molla durante o dopo il completamento della produzione, ma anche durante le prove sperimentali sul prodotto.

Per molto tempo, la progettazione di assiemi in cui vengono utilizzate molle ha comportato un livello relativamente elevato di sforzo sperimentale. Attualmente è ancora parzialmente vero, le ragioni sono complesse. Da un lato vi sono ragioni legate alla progettazione, ad esempio l’inclusione tardiva delle molle nella progettazione dell’assieme. D’altro canto, le reali condizioni di esercizio sono spesso catturate solo in modo inadeguato dai metodi di calcolo disponibili. Oltre alla sufficiente esperienza nel Progettazione di molle piatte, sagomate e a balestra con i metodi di calcolo classici, il Metodo degli elementi finiti utilizzato come opzione di calcolo.

Applicazioni per molle sagomate, balestre e molle piatte

Gli usi delle forme piatte a molla sono innumerevoli e ingestibili. Si va dalle semplici balestre a quelle complesse che si adattano con precisione alla geometria dei componenti circostanti Molle piatte e sistemi a molla piatta. Nonostante questa diversità, è possibile trovare una classificazione in termini di funzione/scopo, nonché forma e disposizione delle molle. La classificazione mostra più chiaramente la funzione e lo scopo di queste applicazioni di molle.

Classificazione in base all’uso previsto

  • Elementi di immagazzinamento, il cui compito principale è immagazzinare e convertire l’energia (ad es. molle di trasmissione in orologi, unità e armi)
  • Elementi di misura in cui viene utilizzata la relazione lineare tra forza e spostamento, caratteristica di molte molle (“bilanciere”, sensori di forza e coppia)
  • Elementi di vibrazione e di smorzamento in cui viene utilizzata la proprietà di vibrazione, nonché la proprietà di ammortizzare gli urti e di far diminuire le vibrazioni in modo relativamente rapido per attrito interno o in connessione con elementi di smorzamento (frequenzimetro, spirale di bilanciamento, molle di sospensione del veicolo)
  • Elementi di appoggio con compiti di distribuzione della forza, compensazione della forza e del percorso, generazione di forze di pretensionamento e realizzazione di movimenti di ripristino (compensazione del gioco, creazione di contatti, guarnizioni, elementi di fissaggio)
  • Elementi portanti in cui l’elasticità flessionale o torsionale del materiale viene utilizzata per movimenti entro un raggio limitato (giunti a molla e a molla incrociata, cuscinetti a nastro di tensione)

La forma della molla è suddivisa in molle diritte, curve, a spirale e a forma di disco.

Solo Molle piatte sono spesso utilizzati per sistemi di contatto di dispositivi di commutazione elettrica, ad esempio nei relè. il Contatto molla a balestra n può essere installato precaricato in questo modo. Ciò riduce la corsa di commutazione e le forze di contatto necessarie possono essere generate senza una grande deformazione della molla a lamina di contatto supportata.

Flachfeder
Molle piatte dritte

 

 

 

 

 

 

 

Molle piatte curve si differenzia in balestre curve e molle sagomate . Nel caso della molla a balestra curva, la molla è composta da archi rettilinei e circolari. Per le molle sagomate è possibile qualsiasi forma di molla adatta al compito da svolgere. il calcolo è per lo più problematico. Ciò che serve è la lunga esperienza del tecnico, che spesso determina le dimensioni mediante approssimazioni ed esperimenti grossolani. Non sono noti modelli di calcolo generalmente validi. In ogni caso, le linee guida progettuali sono importanti, ed in particolare la Raggi minimi di curvatura deve essere rispettato.

Blattfeder
Molle a balestra curve
Molla sagomata
Molle di forma

Sotto molle a balestra avvolte volere Molle elicoidali con e senza spazio tra le bobine e le molle a spirale combinate. Molle piatte a disco , a cui molle a disco e Rondelle elastiche può essere utilizzato come molla singola o in combinazione di molle.

Spiralfeder
Molle elicoidali
Molla a disco
Molle piatte e molle a tazza

Disegno e costruzione

Al Progettazione di molle piatte, sagomate o a balestra ci sono molte decisioni da prendere. Questi riguardano le specifiche per il tipo di molla, la forma e le dimensioni della molla, il fissaggio della molla, il materiale della molla e le opzioni di produzione e collaudo. Gli aiuti decisionali sono principalmente calcoli sul comportamento alla deformazione e sulla capacità portante (durata) delle molle. La base di ciò sono le relazioni di deformazione e sollecitazione applicabili. Le due equazioni dipendenti dalla molla devono tenere conto dei numerosi requisiti per la molla e delle influenze esistenti. È necessario specificare più di due parametri della molla, quindi è necessario un approccio iterativo durante la progettazione della molla. La verifica della funzione e della resistenza deve essere sempre eseguita per la molla progettata. Durante la prova di funzionamento, devono essere verificati il rispetto della rigidità della molla richiesta, le forze e le distanze entro le tolleranze specificate, il comportamento alle vibrazioni e altri requisiti imposti alla molla. Questo può essere fatto sotto forma di verifica della tensione, della sicurezza, della capacità di carico o della durata. Quando si determina la forma della molla, le condizioni geometriche risultanti dai requisiti funzionali sono principalmente la produzione e ingegneria dei materiali Considerazione delle preoccupazioni al fine di ottenere costi di produzione minimi. Il design di Molle in metallo richiede in particolare conoscenza ed esperienza di stampaggio a freddo e Trattamento termico . Tuttavia, non solo l’affidabilità della funzione della molla dipende dalla forma della molla, ma soprattutto da quella dell’intero prodotto in cui viene utilizzata la molla.

Produzione

Molle piatte, molle sagomate e balestre A seconda delle esigenze, della forma e del numero di pezzi, vengono semplicemente piegati o Processo di stampaggio e piegatura prodotto o da Taglio laser con il seguente rimodellamento mediante piegatura, goffratura, bordatura e imbutitura profonda. Soprattutto quando si tratta di imbutitura profonda, non ci sono limiti alla sagomatura di molle piatte o sagomate. Ci sarà la finale Trattamenti superficiali quali molatura a vibrazione, finitura a botte, fosfatazione, brunitura, zincatura, verniciatura ecc. Inoltre le molle possono essere installate direttamente negli assemblaggi previsti. La scelta di Materiali primaverili è ampia, oltre ai normali acciai per molle, gli acciai inossidabili, i metalli non ferrosi e i metalli non ferrosi sono offerti in forma di nastri o lastre.

Spettro di produzione

Spessore del materiale: da 0,1 a 3,0 mm

Larghezze di banda: 1,0 mm – 150 mm

Dimensioni pannello: 1500 x 2500 mm

Tecnologia di produzione: laser, goffratura, punzonatura, piegatura, rettifica, assemblaggio

Tecnologia di superficie : Burattatura, fosfatazione, brunitura, zincatura e verniciatura… altre superfici su richiesta

Per la produzione ottimale di molle singole sagomate, a balestra e piatte è necessaria una solida esperienza e una lunga esperienza. A causa della forma individuale e complessa, uno standard interpretazione e calcolo non sempre possibile secondo lo schema F. È richiesta una pratica profonda nella produzione di molle piatte e sagomate. Ecco perché Gutekunst Formfedern documenta in dettaglio ogni processo di produzione e può quindi fornire informazioni per i successivi Interpretazioni fornire.

Gutekunst Formfedern elabora la soluzione ottimale per le attività correnti direttamente con il cliente. Usando un disegno, Dati CAD , Situazione e funzionamento dell’installazione, vengono verificati e calcolati i requisiti desiderati. Se necessario, utilizzare il nostro Modulo di domanda oppure invia i tuoi dati direttamente a info@gutekunst-formfedern.de .

Federnanfrage

Informazioni aggiuntive:

Forma molle, molle a balestra e molle piatte
Tag: